Le parole della filosofia tra Oriente e Occidente

È uscito, come numero 126 della nostra collana «Lessico Intellettuale Europeo», il volume Terminologia filosofica tra Oriente e Occidente, curato da Mauro Zonta e Pierpaolo Grezzi. Come scrive Grezzi, questo volume ha l’ambizione di ricostruire le linee di continuità nel “lessico filosofico  […] di una vastissima porzione delle espressioni culturali del pianeta” e può essere visto come “espressione del progetto filosofico e scientifico” di Mauro Zonta, purtroppo prematuramente scomparso. Infatti sembra appartenere soprattutto a Mauro Zonta l’ipotesi di lavoro che fornisce la cornice di questo volume.  Benché i contributi in esso raccolti abbiano limiti temporali e spaziali, in quanto illustrano il rapporto tra culture dell’occidente e del medio oriente nel medioevo, l’ipotesi metodologica si inserisce in una riflessione molto più generale, per non dire globale, sui contatti e la trasmissione del sapere filosofico tra le culture. Rappresenta, inoltre, un solido ma innovativo tentativo di coniugare la storia delle filosofie comparate e la storia delle religioni, senza precludersi alcun metodo o oggetto di studio che possa allargare gli orizzonti disciplinari e approfondire la conoscenza in queste materie che richiedono grande versatilità e ricchezza di prospettive.

Il volume sarà presentato il prossimo 6 febbraio presso la Sala Igea dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani.
Vai alla pagina dell’evento

Terminologia filosofica tra Oriente e Occidente, cura di Mauro Zonta e Pierpaolo Grezzi, «Lessico intellettuale europeo», vol. 126, Leo S. Olschki, Firenze 2018, IV-188 pp. ISBN: 9788822266163.

Print Friendly