RASSEGNA STAMPA – I media che parlano di noi

Gli anti- battono i pro- E i post- battono i pre-

By | Osservatorio Neologico delle Lingua Italiana | No Comments

Visualizza PDF – 2019-02-03-Corriere-Antonelli 

Spread delle paroleTra i neologi­smi del 2018 segnalati nel Libro dell’anno Treccani– accanto a ciclofattorinofigliocentrico, no deal, orgasmometro e qualche altro – c’è anche questa espressione, ri­ferita agli effetti negativi che avrebbero avuto sull’economia le dichiarazioni di alcuni politici. Ma spread delle parole si potrebbe chiamare Read More

Misericordina o liquidismo? Ecco l’italiano dei giornali

By | Osservatorio Neologico delle Lingua Italiana | No Comments

Visualizza PDF – 2019-01-07-Giornale-Sacchi

La Treccani pubblica un dizionario dei neologismi. La maggior parte nasce dalla creatività dei media.

La lingua italiana non è una cosa morta, statica. Fortunamente la nostra è una lingua viva, che cambia nel tempo e si arricchisce. Come? Nel passato pescando dai dialetti, l’humus su cui è cresciuta la parlata nazionale o grazie alle invenzioni degli scrittori (Dante era un grandissimo creatore di neologismi).

Oggi, parola della Treccani, i maggiori creatori di lemmi nuovi sono i giornalisti. Negli ultimi dieci anni avrebbero creato 3mila e cinquecento espressioni nuove. Sotto la direzione scientifica di Read More

Vedi alla voce «selfista»

By | Osservatorio Neologico delle Lingua Italiana | No Comments

Visualizza PDF – 2018-12-30-Oggi

COSÌ VIENE DEFINITO SEMPRE PIÙ SPESSO CHI FA UN SELFIE. DA CONFIGLIO A CASACCARO, DA ESPOSOMA A ZAINOCRATE, ECCO UNA LISTA DEI NEOLOGISMI DA TENERE D’OCCHIO

Quali sono le nuove parole del 2019?
RISPONDE
Valeria Della Valle Linguista, coautrice assieme a Giovanni Adamo di Neologismi. Parole nuove dai giornali 2008-2078 (Treccani)

La nostra lingua è in continua evoluzione: troviamo sia nuove parole – nate attraverso meccanismi storici dell’italiano, come l’aggiunta di prefissi e suffissi, vedi «configlio» – e altre direttamente assorbite dall’inglese, come Read More

Il talento dei giornali per il gioco dei neologismi

By | Osservatorio Neologico delle Lingua Italiana | No Comments

Visualizza PDF – 2018-12-27-Repubblica-Fiori

C’è chi li vuole morti. Chi ama chiamarli “puttane” invocando bavagli e censure. O chi li ritiene una categoria inutile, negletta, artefice di una mediazione che internet ha fieramente liquefatto. Per la professione giornalistica è stato un annus horribilis. E in questo buio pesto appare come una luce insperata un volume di novecento pagine appena pubblicato dalla Treccani. Si intitola Neologismi ed è stato curato Read More

I giornalisti servono a creare nuove parole

By | Osservatorio Neologico delle Lingua Italiana | No Comments

Visualizza PDF – 2018-12-15-Libero-Fraja

In un volume della Treccani i 3500 neologismi usati sulla carta stampata che in dieci anni sono entrati nell’italiano parlato

La lingua non è materia inerte, né arido involucro re­frattario ad ogni forma di con­taminazione. È come una spu­gna: assorbe ed espelle lem­mi, destruttura il verbo tale e dà dignità al verbo talaltro. Può soffocare il linguaggio op­pure alimentarlo, ucciderlo o Read More

Parolando un po’ – Da nonbastista a doppiofornismo I neologismi all’assalto della lingua

By | Osservatorio Neologico delle Lingua Italiana | No Comments

Visualizza PDF – 2018-12-05-Stampa-Serri

Siamo un popolo di creatori di parole. Lo dicono Giovanni Adamo e Valeria Della Valle direttori scientifici del nuovo volume Neologismi, parole nuove dai giornali 2008-18

Muniamoci di un misericordina ma difendiamoci dal martalismo. Cerchiamo di essere nonbastisti e di non esagerare nel giocattolizzare. Di che si tratta? Questa stravagante terminologia, tradotta in italiano corrente vuol dire: muniamoci di un kit per la nostra quotidiana pratica Read More

Quei neologismi così bizzarri e così effimeri

By | Osservatorio Neologico delle Lingua Italiana | No Comments

Visualizza PDF – 2017-12-13-CorTicino-Carena

In un saggio due studiosi analizzano i meccanismi evolutivi del lessico.

In un saggio sul numero di agosto di «Vita e pensiero, la rivista culturale dell’Università Cattolica di Milano, il linguista GHiovanni Gobber svolge un’analisi sulla diffusione   delle lingue dell’Unione europea e oltre, particolarmente – è ovvio – dell’inglese. Che pure sta subendo anch’esso una crisi per il suo conseguente imbarbarimento e per la reazione della altre lingue nazionali. Anche l’inglese, una sorta di esperanto usato Read More

Papiri di Ercolano. Il passato torna presente attraverso due ricerche

By | Ricerca | No Comments

Visualizza PDF – 2017-10-Nuove Direzioni-Papiri

Presenza di inchiostro metallico in due frammenti di rotoli
Un team scientifico internazionale coordinato da Vito Mocella dell’Istituto per la microelettronica e microsistemi del Consiglio nazionale delle ricerche (Imm-Cnr) di Napoli ha scoperto, presso il European Synchrotron Radiation Faci-lity (Esrf) di Grenoble (Francia), la presenza di un inchiostro metallico in due frammenti di rotoli di Ercolano, dimostrando che il suo utilizzo inizia ben quattro secoli prima di quanto finora ritenuto. Allo studio, pubblicato Read More

Linguistica. Una “miliardata” di neologismi, la creatività al potere

By | Osservatorio Neologico delle Lingua Italiana | No Comments

Visualizza PDF – 2017-10-10-Avvenire-Martinelli

A stimolare la nascita dei neologismi – sintomo di vivacità di una lingua – sono fattori trai più diversi: la creazione di uno
strumento tecnologico che ha bisogno di un nome, per esempio, o lo svilupparsi di un concetto per cui urge una definizione. Ma i vocaboli inediti posso anche essere la manifestazione di un atto creativo o di un gioco linguistico e spesso la pigrizia – specie quando i neologismi sono presi pari pari da una lingua straniera – ci mette lo zampino. Anche neologismo è un neologismo: nato dall’aggettivo greco néos (nuovo) e dal sostantivo lógos (parola) il termine è stato usato per Read More